Piacenza pensa alla città del futuro. Dal 17 al 19 maggio all'Ex-Macello.

Ingresso gratuito.
Stradone Farnese 126, Piacenza.

Segui l'hashtag #DimoreFestival2019

Il Festival

Il vivere urbano è cambiato.

Il mondo è entrato in una nuova fase di trasformazioni epocali, una moltitudine di tecnologie e applicazioni stanno trasformando le città e le relazioni umane, impattando sulla vita dei cittadini, su tutti i servizi a loro dedicati e soprattutto sugli spazi che ogni giorno vengono vissuti dalla collettività.

Come cambia lo spazio sotto l’influenza delle nuove tecnologie e con il sorgere di nuovi stili di vita? In quali e quanti modi si abita, oggi, la città? Dimore Festival vuole scoprire quale può essere il ruolo dell’architetto in tutto questo.

Abitare la città digitale

“Quella che stiamo vivendo non è solo una rivoluzione tecnologica fatta di nuovi oggetti, ma il risultato di un cambiamento culturale.

Siamo di fronte ad un nuovo umanesimo capace di riportare l’individuo ad essere artefice del proprio destino.

L’Uomo Nuovo Digitale ci chiede di vivere in città vitali, sicure, sostenibili e sane.”

Venerdì 17

16.15 aspettando dimore

Visita Guidata dell’Ex-Macello

16.30 WORKSHOP

Digital Manifacturing nell’Industrial Design

17.30 APERTURA DEL FESTIVAL

Saluti Istituzionali

con Patrizia Barbieri (Sindaco di Piacenza), Erika Opizzi (Assessore all’Urbanistica), Dario Zaninelli (Prorettore del Politecnico di Milano, Sede di Piacenza), Giuseppe Baracchi (Presidente dell’Ordine degli Architetti PPC di Piacenza), Alessandra Ferrari (Coordinatrice Dipartimento “Promozione della Cultura Architettonica e della figura dell’Architetto” per il CNAPPC)

18.00 talk

Chi progetta la città del futuro?

con Emilio Faroldi (Prorettore Delegato Politecnico di Milano), Fabrizio Schiaffonati (Politecnico di Milano), Mauro Eugenio Giuliani (Direttore Tecnico Redesco), Cristian Confalonieri (Fondatore di FuoriSalone.it e CEO di Studiolabo), Giorgio Gamberini (Progetto Borgo 4.0), Leopoldo Freyrie

Moderatore: Prof. Roberto Bolici

19.30 DRINK

L’aperitivo del Designer

21.00 music

Ex-Macello Sound System

In collaborazione con: Propaganda 1984House of Bash

Djset: TAMATI (Le Cannibale, Milano) • Disco Is Sexy

Sabato 18

10.30 le pagine di dimore

Paolo Colagrande presenta “La vita dispari”

11.30 TALK

Il digitale al servizio del marketing culturale

con Jacopo Veneziani (Divulgatore Artistico) e Paolo Guglielmoni (RADS – Agenzia Creativa / Piacenza in Realtà Aumentata)

Moderatore: Enrico Maria Torboli

15.00 talk

Il diritto digitale ad abitare la città

con Giuseppe Cappochin (Presidente Consiglio Nazionale Architetti PPC), Marco Amosso (Co-Fondatore / Gruppo Lombardini22), Corrado Giustozzi (Esperto e Divulgatore nell’ambito della Cybersecurity), Marco Senaldi (Filosofo)

Moderatore: Maurizio Melis (Smart City – Radio 24)

16.00 VISITA GUIDATA

Visita Guidata dell’Ex-Macello

17.00 LE PAGINE DI DIMORE

Elio e Franco Losi presentano “UAIRED”

con Elio (Elio e Le Storie Tese) e Franco Losi

Moderatore: Giorgio Lambri

18.00 LECTIO MAGISTRALIS

“Educare l’anima nell’età della tecnica”, una Lectio Magistralis di Umberto Galimberti

19.30 DRINK

L’aperitivo del Designer

21.00 music

Ex-Macello Sound System

in collaborazione con Propaganda 1984 e House of Bash

Live: Indianizer (Torino, IT) • Djset: Propaganda 1984

Domenica 19

11.00 le pagine di dimore

Massimo Mantellini presenta “Bassa Risoluzione”

15.00 TALK

Mobilità sostenibile nella città digitale

con Giuseppe Bianchimani (Fooxeat), Antonio Corciulo (SuperFood), Filippo Perini (Italdesign – Giugiaro), Arch. Alessandra Bonomini  (Infoambiente – Comune di Piacenza)

18.00 TALK

Dallo smartphone alla città

con Andrea Boschetti (Co-Founder, Studio Metrogramma) e Alessandro Mosserdotti (Co-Founder e CTO, Dotdotdot)

Moderatore: Associazione Una Nuova Generazione

19.30 MUSIC & DRINK

Ex-Macello Closing Party

Contatti

dimorefestival@gmail.com
+39 0523 38 84 64

presso Ex-Macello
Stradone Farnese 126
29121 Piacenza (PC)

Organizzato da:

Con il prezioso contributo di:

Con il contributo di:

Con il patrocinio di:

In collaborazione con: