Il Festival

3 giorni di talk e workshop aperti a tutta la cittadinanza: e poi ancora concerti, proiezioni cinematografiche e una ghiotta proposta gastronomica andranno a completare la 3 giorni dedicata a un’architettura che parla a tutti.

Dimore sono gli spazi che viviamo, tutti i luoghi che ci fanno sentire a casa, quelli che ancora dobbiamo costruire o ritornare a vivere.

In quali e quanti modi si abitano oggi gli spazi che frequentiamo? Qual è il ruolo del progettista in tutto questo?

Bastione San Sisto

La cornice scelta per l’evento sarà Bastione San Sisto, che aprirà le porte alla città per la prima volta, dopo un intervento di riqualificazione volto a recuperare uno dei tanti gioielli architettonici di Piacenza.

whatsapp-image-2018-04-23-at-10.50.30
Ospiti

Vi presentiamo gli ospiti di Dimore

Registi, architetti, astronauti, protagonisti di talk aperti a tutta la città.

  • Juan Manuel Palerm Salazar
    Juan Manuel Palerm Salazar Architetto e Professore Ordinario di Progettazione Architettonica della Facoltà di Architettura dell’Università di Las Palmas de Gran Canaria.
  • Umberto Guidoni
    Umberto Guidoni Astronauta, Astrofisico e Divulgatore. Ha partecipato a due missioni NASA. Primo astronauta europeo a visitare la Stazione Spaziale Internazionale.
  • Andreu Arriola
    Andreu Arriola Architetto, Paesaggista e Designer. Professore alla Universidad Politécnica de Cataluña.
  • YOMBE
    YOMBE Duo electro-pop italiano fondato dal musicista e produttore Alfredo Maddaluno e dalla cantante e songwriter Cyen.
  • Delmoro
    Delmoro Musicista e produttore nato a Tolmezzo, laureato in Architettura all'Università di Venezia.
  • Aquarama
    Aquarama Band soul-pop: un viaggio musicale e visivo che parte da Firenze e conduce ad un panorama di suggestioni tropicali.
  • Matteo Zulianello
    Matteo Zulianello Socio Fondatore (Avanzi - Sostenibilità per Azioni). Ricercatore. Ricercatore e consulente sui temi dell'energia, della gestione dei conflitti ambientali e territoriali, dei processi di partecipazione e responsabilità sociale d'impresa.
  • Luis Vives
    Luis Vives Architetto / Docente Universitario nel Dipartimento di Strategy & General Management all'ESADE Business & Law School.
  • Victor Correal
    Victor Correal Produttore di Mòn Petit, candidato al Premio Goya per il Miglior Documentario. Fondatore e CEO di GuideDOC.

Programma

Scopri ora il programma di Dimore Festival.

Venerdi 18

17.30 – 18.00
Saluti Istituzionali

con Patrizia Barbieri, Roberto Reggi, Dario Zaninelli, Riccardo Sverzellati e Giuseppe Baracchi

Saluti Istituzionali di Patrizia Barbieri, sindaco della Città di Piacenza, Roberto Reggi, direttore dell’Agenzia del Demanio, Guya Bertelli, docente del Politecnico di Milano / Sede di Piacenza, Riccardo Sverzellati di Impresa Edile Sverzellati e Giuseppe Baracchi, Presidente dell’Ordine degli Architetti EPCC / Piacenza.

18.30 – 20.00
Il riuso dello Spazio Urbano

con Matteo Zulianello, Luis Vives e Andreu Arriola

Il tema Riuso rappresenta la declinazione di quei processi di recupero urbano che hanno preso piede e sulle quali oggi c’è la più ampia condivisione. Parlare di rigenerazione significa confrontarsi con diversi livelli di intervento che vanno dalla riconversione di comparti urbani dismessi al recupero del patrimonio edilizio esistente fino all’intervento sullo spazio pubblico.

22.00 – 23.30
Aquarama

in collaborazione con Propaganda 1984

Aquarama è un viaggio musicale capace di miscelare groove moderni e tropicali pattern percussivi: il souno è quello della festa in spiaggia sognata dalla città, ritmi downtempo made in U.S.A. sorreggono fresche melodie baleariche.

Sabato 19

11.00 – 12.30
Incontro con l’autore

con Transumanza – Libri e Lettori in movimento

In collaborazione con Transumanza – Libri e lettori in movimento, festival ideato dalle librerie Bookbank e Fahrenheit 451 con lo scopo di portare le persone in luoghi e letture non comuni, ospitiamo e incontriamo Sonia Maria Luce Possentini, autrice e disegnatrice di “La prima cosa fu l’odore del ferro”. Sonia racconta in prima persona l’esperienza della fonderia, e la nostra meraviglia è di scoprirla anche sensibile scrittrice.

Aperitivo in collaborazione con Slow Food.

15.30 – 17.30
Workshop – Stampiamo in 3D

con Officine Baco

Una tecnologia come la stampa 3D come cambia il modo di progettare gli ambienti in cui viviamo? In questo workshop troverete la risposta, partendo da una panoramica sulle principali tecnologie di stampa 3D fino ad arrivare alla preparazione di un file.

16.00 – 18.00
Incontro con l’autore

con Transumanza – Libri e Lettori in movimento

Un doppio incontro con gli autori di Transumanza: alle 16 Alessandro Robecchi, scrittore e giornalista ci parla del protagonista dei suoi romanzi, editi da Sellerio, Carlo Monterossi e presenta il suo ultimo libro “Follia maggiore”. Alle 17.00 Hanne Ørstavik, scrittrice norvegese, presenta il suo libro “A Bordeaux c’è una grande piazza aperta”.

18.30 – 20.00
La città dell’arte

con Victor Correal, Palerm Salazar, Simone Trabucchi (Invernomuto)

Un talk dedicato alla città degli artisti, perchè l’arte nella contemporaneità smette di rimanere chiusa nei musei e nelle gallerie, esce allo scoperto e si installa negli spazi pubblici, stabilendo nuove relazioni e influenzando la fruizione degli stessi.

22.00 – 23.30
Yombe

con Propaganda 1984

Yombe è un duo electro-pop italiano fondato da Alfredo Maddaluno e dalla cantante Cyen. Si spostano a Milano nel 2015 dando vita alle prime tracce. Proprio a Milano una mostra sull’arte africana suggerisce alla coppia il nome. Una statua d’ebano, raffigurazione della maternità, reca la didascalia “Yombe figure”. L’esotismo sarà il leitmotiv dell’intero progetto: Yombe fonde l’elettronica e il soul con le sonorità più oscure e tribali degli strumenti primordiali.

Domenica 20

11.00 – 12.30
Incontro con l’autore

con Transumanza – Libri e Lettori in movimento

Bianca Capello, designer di gioielli, presenta il suo libro “Gioielli di carta”, accompagnata da Sandra Ercolani che presenterà il progetto “Gioielli della Vita” con i ragazzi del Liceo Artistico B. Cassinari in performance.

Aperitivo in collaborazione con Slow Food.

12.30 – 15.00
Design Pic-Nic

Un pic nic all’aria aperta, sdraiati sul prato di Bastione S. Sisto, tra chiacchiere sull’architettura e assaggi di street food. Scopri il nostro pic nic domenicale: la tovaglia te la prestiamo noi.

16.30 – 18.00
Incontro con l’autore

con Transumanza – Libri e Lettori in movimento

Il giornalista e critico musicale Ezio Guaitamacchi presenta “Atlante rock. Viaggio nei luoghi della musica” (Hoepli), accompagnato dalla cantante Brunella Boschetti Venturi.

18.30 – 20.00
Una città spaziale

con Umberto Guidoni

La popolazione mondiale vivrà sempre di più all’interno delle città, che diventeranno luoghi di opportunità e di sviluppo, ma anche di tensioni e situazioni critiche per la contemporaneità. La città è orientata ad accrescere la propria intelligenza: l’obiettivo è la Smart City. Non si tratta solo di applicazione di tecnologie, bensì di visioni in grado di proporre nuovi progetti di città. Fantascienza, quella di prefigurare nuovi paesaggi “spaziali”, con il termine “spazio” da configurarsi in tutte le sue interpretazioni?

22.00 – 23.30
Delmoro

con Propaganda 1984

Mattia Del Moro è un musicista e produttore nato a Tolmezzo (UD) nel 1985, dove spende i primi vent’anni della sua vita. È nato tra le montagne, ma come molti ha imparato ad amarle più tardi.

Nel suo ultimo lavoro, “Il Primo Viaggio”, la famiglia diventa teatro e specchio per indagare i temi cari all’autore, come l’amore, l’autodeterminazione e la crescita. Il modo in cui Delmoro sviluppa i testi è volutamente aperto, spesso solo abbozzato, visivo, per lasciare spazio all’immaginazione di chi ascolta.

Partner